Creazione di siti internet con Flash

Pro e contro di siti web basati su Flash

Siti web flashI siti web realizzati in Flash sono stati una moda degli ultimi anni, e Adobe (Macromedia) sta continuando lo sviluppo di Flash molto attivamente, quindi possiamo prevedere che negli anni a venire (a prescindere da quando ci sarà l'HTML5) vedremo nel panorama di internet ancora molti siti che utilizzano questa tecnologia.

Ma i siti web in Flash sono stati anche criticati per essere del tutto inutili e sopravvalutati sia in termini di resa che dal lato economico per la loro realizzazione.

Dove possiamo tracciare una linea che definisca quello che è buono e quello che invece va attentamente valutato riguardo a flash? 

 

I pro

Con gli Actionscript Flash apre una varietà di possibilità molto interessanti. Programmatori e web designer hanno usato Flash per creare funzionalità interattive da semplici forms fino a coinvolgenti e accattivanti giochi online. Interazione che se usata bene porta spesso il navigatore a tornare sul sito. 

Altro vantaggio di Flash è la compatibilità tra i vari browser. Niente ore perse tra i css per ottimizzarli su Internet Explorer, FireFox, Chrome, Safari, Opera e via dicendo. 

Con Flash abbiamo anche maggiore espressività con l'utilizzo di musiche e animazioni, e possibilità di creare interessanti filmati molto leggeri andando a sfruttare la grafica vettoriale alla base del software stesso.

 

I contro

Innanzitutto per vedere i contenuti Flash bisogna scaricare il plugin Flash player. Anche se la maggior parte delle persone lo ha già installato sui propri browser si rischia comunque di perdere una percentuale di utenti che o sono pigri o non hanno le conoscenze tecniche per installarlo, percentuale che per alcuni business può essere importante.

Altro problema grosso di Flash è che non si può fare un'operazione di posizionamento sui motori di ricerca 'tradizionale', legata ai contenuti e con interventi di marketing (landing pages, sondaggi, etc.), in quanto i motori non sono in grado di indicizzare i contenuti e intervenire con aggiunte o modifiche in tempi brevi su un filmato flash costa un lavoro molto più lungo di quanto non si possa fare con altri linguaggi. Questo non vuol dire che non si possano fare le stesse cose o simili, o che non si possa portare un sito flash tra le prime posizioni sui motori di ricerca, ma l'approccio è sicuramente diverso e più lungo oltre che molto più dispendioso in termini economici.

Spesso si vedono siti Flash molto belli per l'occhio di un web designer ma poco interessanti per un navigatore comune, sia per l'attesa nel caricamento che può spazientire, sia per l'usabilità che spesso viene sacrificata per animazioni ricche di effetti.

 

Il consiglio che possiamo dare è di utilizzare Flash solo quando sia assolutamente necessario e produttivo in termini di risultati. Un esempio potrebbe essere uno spot per un nuovo prodotto, o un banner pubblicitario che debba attrarre l'attenzione con suoni, grafica e animazioni.

Altrimenti meglio usare semplice testo, i contenuti sono quello che la gente vuole trovare online e quello che dobbiamo quindi offrire ai nostri potenziali clienti.