ING ha spostato molti dei suoi siti web sulla piattaforma Drupal

24 Apr 2011

ing si sposta su Drupal

 

Abbiamo parlato in precedenza di enti governativi e altri nomi importanti che hanno deciso di affidarsi a Drupal per la realizzazione dei loro siti web. Se a questi aggiungiamo anche le organizzazioni che offrono servizi finanziari capiamo bene che siamo di fronte a un software che ha raggiunto a pieno la sua maturità.

ING ha di recente trasferito parte dei suoi siti da Stellent di Oracle (un ECM, enterprise content management) a Drupal.

Tra questi siti abbiamo http://ing.us (immagine sopra), che è il portale internet principale rivolto al mercato degli Stati Uniti.

Interessante anche l'approccio di ING, che inizialmente ha sviluppato il sito tramite aiuti esterni non avendo nessuno all'interno con conoscenze specifiche di Drupal, MySQL o PHP. Ora invece vantano un vero e proprio team interno per sviluppare tutti i nuovi siti Drupal che hanno in programma.

Ampliando un pochino questa tendenza, credo che il futuro del web per le aziende nei prossimi anni sarà di avere un vero e proprio partner web (interno o esterno) in grado di seguire il loro sito/siti internet online a 360 gradi e in maniera continuativa. Questo per garantire di avere siti sempre aggiornati, di ricervere un lavoro mensile di posizionamento sui motori di ricerca, di controllare la sicurezza e le performance, di avere contenuti freschi e inseriti con particolare attenzione rivolta al marketing e ai messaggi veicolati.